Evita questo Software Antivirus per Mac

Così come sta crescendo il numero di utilizzatori di macOS, allo stesso modo sta crescendo il numero di malware che si possono contrarre nella piattaforma. Ciò non rappresenta lo stesso problema che esisteva una volta, dal momento che oggi esistono almeno otto prodotti antivirus in grado di respingere quasi ogni malfattore che possa intralciare la strada del tuo Mac.

Dopo aver installato uno dei nove programmi valutati da AV-TEST, capito che la scelta di uno o dell’altro non ha importanza, il tuo sistema dovrebbe essere piuttosto al sicuro, almeno che la tua scelta non sia ricaduta su Comodo.

AV-Test è un laboratorio con sede a Madgeburg, in Germania che svolge periodicamente delle valutazioni sui software antivirus per Windows, macOS e Android. La vecchia diceria che i Mac non necessitano di un software antivirus è stata finalmente (o almeno si spera) e completamente sfatata, ma nel caso non lo fosse: AV-Test ha raccolto dati che affermano che nel 2017 si son verificati più di 12 milioni di attacchi sui Mac, mentre sono stati scovati 38.000 nuovi malate, con un picco verificatosi proprio a Dicembre.

Se si acquista un Mac e non si utilizza alcun tipo di prodotto antivirus su di esso, non bisogna stupirsi poi se ci si trova di fronte una riparazione molto complicata e costosa da eseguire.

In primo luogo, la buona notizia. Avast Security 12.9, Bitdefender Antivirus for Mac 6.1, Kaspersky Lab Internet Security for Mac 18.0, Sophos Home 1.2, Symantec Norton Security 7.5 e Trend Micro Antivirus 8.0 hanno ottenuto punteggi perfetti nella protezione del sistema. Essi hanno catturato tutti i 514 esemplari di malware Mac che AV-Test ha scaricato su di loro. Se si dispone di uno di questi programmi, si possono fare sogni tranquilli.

D’ altra parte, Comodo Antivirus 2.2 ha catturato solo il 38,1% del software dannoso Mac. Anche grazie agli standard relativamente clementi dell’AV-Test (si raccomanda di utilizzare software che hanno ottenuto almeno 10 punti su 18 nelle sue valutazioni Windows AV), l’azienda ha definito questa performance “inaccettabile”.

A metà strada si sono posizionati Intego Mac Security X9 10.9, con un’efficacia del 99,4 per cento, e F-Secure Safe 17.0, al 93,8 per cento. Il primo è abbastanza vicino al 100 per cento per essere considerato sicuro; il secondo è meglio che non eseguire alcun software di sicurezza, ma rimane comunque un margine di errore superiore a quello che dovrebbe esserci realmente.

AV-Test esamina inoltre l’impatto di un programma sulle risorse del sistema e valuta anche se un programma rileva falsi positivi durante le scansioni. Nessuno dei programmi ha impattato più di un secondo o due sulle funzioni quotidiane, e nessuno di loro ha bloccato programmi legittimi in modo errato.

AV-Test ha anche esaminato quattro programmi antivirus per Mac orientati al business: ESET Endpoint Security, McAfee Endpoint Security for Mac, Sentinel One Next Generation Endpoint Security e Sophos Central Endpoint e tutti hanno funzionato correttamente. ESET, McAfee e Sophos realizzano anche software antivirus Mac per uso domestico, software che utilizzano gli stessi motori di rilevamento dei prodotti enterprise.

La lezione qui sembra abbastanza chiara: se avete un Mac, non dovreste proteggerlo con Comodo, e forse pensateci due volte anche prima di proteggerlo con F-Secure o Intego. Oltre a questo, è necessario costruirsi un po’ di buon senso nell’utilizzo del www, così facendo, il tuo Mac starà alla grande, fino a quando Apple non gli “taglierà le gambe” per prolungarne la durata della batteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *